News

  • La mappa google di: 4 zampe in vacanza.

      Eolo e Wendy con noi in vacanza!!!!
    Read More
  • 1

Nel buio c’è…

 

Nel Buio C'è... - Copertina del libro

“Mamma musica”, questo diceva F. Fornari riferendosi alla capacità di contenimento che la musica offre: la musica ha una funzione materna.

E la prima musica, il primo ambiente sonoro per il bambino è proprio il corpo della mamma con i suoni che percepisce nel grembo materno: il battito del cuore, il respiro, il rumore degli organi addominali e ... la voce della mamma.Questa è un'esperienza sonora globale e così profonda che, come sostiene M.Mancia, farà da ponte tra la vita pre-natale e post-natale.
Mancia, psicoanalista e neurofisiologo appassionato di musica ha lavorato a lungo sulla memoria implicita – amigdala/ippocampo (ricordo consapevole). Le nostre emozioni preziose sono lì, ma come raggiungerle? Quale ponte?
La fiaba "Nel buio c'è..." ci mostra come questa funzione di ponte della musica in chiave narrativa ma, soprattutto in chiave simbolica.
C'è una bimba che si sta preparando ad affrontare la notte, il buio, lo sconosciuto. Momento molto delicato per i bambini perché si allontana il contatto con la realtà e ci si affida... all'ignoto.
Questa bambina è accompagnata dalla tenerezza di una musica che ha cura di lei, si avverte una complicità che ha radici lontane.
E il sonno arriva sereno.
La solitudine, tuttavia, con la perdita degli oggetti del mondo, può creare mostri e questi mostri sembrano reali, incalzano.
E allora è paura... panico, c'è il buio, un silenzio assordante.
Il ponte con la realtà totalmente svanito. Poi, quando la speranza sembra persa il baluginare di una luce, un battito, un ritmo... percepito realmente? ritrovato? costruito? comunque un compagno che la  una musica e poi a una ninna nanna portano all'incontro con un oggetto d'amore che si temeva perso e che invece si ritrova intatto e vivo dentro di sé.
Allora il ponte con la realtà si può ricostruire e quella che sembrava assenza, mancanza, grazie a una musica può essere tenuto vivo dentro di sé. Allora si può stare soli... senza sentirsi soli.
Questo è il ponte materno, tra il dentro e il fuori, allora si può vivere la distanza, lo spazio tra le cose, la libertà.

Ormai quasi otto anni fa cantavo per la mia bambina "vento sottile vento del mattino". Mai e poi avrei pensato che quella ninna nanna e il suo cuore, sul mio cuore, sarebbero diventati un libro e un progetto musicale.

Ringrazio di cuore la mia amica Virginia Longo per la musica e il video 

Videopresentazione del libro "Nel Buio C'è..." di Arianna Techel

  • Autrice: Arianna Techel
  • Illustratrice: Francesca Quatraro
  • 44 pagine illustrate
  • Prezzo: 9,00 €
  • Tags: illustrazioni,, favole,, musica,

    Stampa Email

    Aggiungi commento


    Codice di sicurezza
    Aggiorna

Ultime dal blog

  • 1

Raccomando

 

 I blog per la sicurezza          Primomodo

Iscriviti alla newsletter

non più di una newsletter al mese

T-shirt Mamma occhi a cuore

  • T-shirt Fall in chocolat

    Illustrazione di Sara Bassanelli Continua a leggere la storia e se vuoi ordinare la maglietta scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Read More
  • T-shirt: Sei una brava mamma

    Frase di Lucia 3 anni Grafica di Mara Continua a leggere la storia e se vuoi ordinare la maglietta scrivi
    Read More
  • T-shirt Aggiustando cuori e...#potachemuro!

    Questa maglietta ha ben due storie che vi voglio raccontare. Una bislacca per ridere un pò e l'altra racconta il
    Read More
  • All
  • Amici A Quattro Zampe,
  • Favole,
  • Illustrazioni,

SEGUIMI SU INSTAGRAM  


Qui, impieghiamo i cookies per semplificare il tuo uso di questo sito.