Solo la creatività ucciderà i pidocchi... forse.

di Arianna Techel @mammaocchiacuore

Ragazzi rassegniamoci, non abbiamo scampo. Se non ci inventiamo qualcosa di strepitoso, i pidocchi colonizzeranno le nostre teste. Inizieranno a costruire le case, poi gli alberghi, compreranno Parco della Vittoria e allora, saremo finiti, vinceranno la battaglia. 

E pensare che il loro nome lo si assocerebbe ad un esseri insignificanti, piccoli, inutili e invece forse per la legge che governa il mondo e sovverte il sistema delle cose: più è piccolo e più fa impazzire migliaia ma che dico, milioni di mamme in tutto il mondo.
Oddio, "più è piccolo e più fa impazzire" potrebbe dar adito ad altre fantasie tali da far arrossire le guance alle più caste delle mamme; ma in quel campo si sa è un'arte. 

Qui la questione invece è seria, drammatica direi. 

Francamente io le loro pidocchiose ragioni non le ho ancora mica capite. 

Ma esattamente, qual è la loro funzione nella catena alimentare che governa il mondo? Qual è il loro supporto all'ecosistema mondiale?

Che forse sia quella di arricchire gli Alchimisti del soffoco del pidocchio? Oppure i pidocchi hanno l'illusoria ambizione di decorare, come se fossero perline, i capelli delle nostre ignare teste? Dovremmo forse avvisarli che Natale è una volta l'anno.

Alt, no, forse i cari pidocchietti sono convinti di vincere una qualche gara. Una volta risalito il capello dalla punta alla radice, manco fossero dei piccoli tarzan, possono arrogarsi il diritto di piantare una bandiera in segno di conquista della testa capelluta dei nostri pargoli.

Niente panico, sediamoci e ragioniamo. Noi abbiamo il cervello grande e loro no. Dato che tutte le tecniche in commercio, finora hanno fallito miseramente, non ci resta che provare la via della: creatività applicata. 

Care mamme e cari papà, ci dobbiamo riunire e risalire la catena alimentare al contrario. 

Ok la tecnica è questa, attenti bene:

pagando due soldi lo diciamo al cane, che lo dice al gatto, che lo dice al topo, che lo dice al pesce che lo dice ai pidocchi e gli spiega che c'è un divieto internazionale di conquista della testa umana. 

Pena il soffocamento per impacchettamento con cellophane o la sedia elettrica con la forma di piastra lisciante per i capelli o i più innovativi pettini elettrici.

Magari si spaventano e se ne vanno. 

Seconda tecnica da sperimentare è la Fish pedicure. Immergere la testa del pargolo nella vasca di pesci pulitori. Attenzione però, l'unica possibilià di riuscita è che nella vasca siano presenti piedi puzzolenti. I pesci subiranno così uno schok emozionale talmente forte, che dalla pelle secca passeranno, come i topi attirati dal formaggio, sui piccoli e inermi pidocchietti.

Non trovare sarebbe una soluzione perfetta? Piccoli pesciolini che fanno sparire anche il sospetto di qualsiasi uovo rimasto. Una pulizia definitiva insomma.

Dobbiamo solo capire come farli lavorare fuori dall'acqua, per lenuola, pupazzi etc, ma a questo penseremo poi. 

Oppure ancora potremmo commissionare, al più colto dei cantastorie ,una canzone per la buona notte a doppio effetto: addormenta i bambini e addormenta, in un sonno eterno, i pidocchi.

Il rischio qui che si corre però è elevato. Se per caso il genitore assonnato sbaglia le parole, il pidocchio vivrà per sempre sulla testa dell'infante. Quindi o vi scolate tre tazze di caffè prima di dormire o non sbiascicate mentre cantate. I pidocchi, anche se noi non le vediamo, hanno orecchie potentissime e colgono ogni minima incertezza vocale. 

Insomma, lo so, siamo genitori disperati e le pensiamo tutte, ma proprio tutte pur di liberarci da quei piccoli mostriciattoli.

Mi raccomando però, a meno che non siano tentativi leciti e non pericolosi, invece di sperimentare le vostre "creative" idee... disegnatele, perchè si sa, l'esasperazione rende folli. wink

Dal canto mio, se avrò nuove e illuminati soluzioni vi prometto vi ragguaglierò, mi raccomando voi fate lo stesso.

 

Tags: famiglia,, creativita

Stampa Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

T-shirt Mamma occhi a cuore

  • T-shirt Fall in chocolat

    Illustrazione di Sara Bassanelli Continua a leggere la storia e se vuoi ordinare la maglietta scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Read More
  • T-shirt: Sei una brava mamma

    Frase di Lucia 3 anni Grafica di Mara Continua a leggere la storia e se vuoi ordinare la maglietta scrivi
    Read More
  • T-shirt Aggiustando cuori e...#potachemuro!

    Questa maglietta ha ben due storie che vi voglio raccontare. Una bislacca per ridere un pò e l'altra racconta il
    Read More
  • All
  • Amici A Quattro Zampe,
  • Favole,
  • Illustrazioni,

SEGUIMI SU INSTAGRAM  


Qui, impieghiamo i cookies per semplificare il tuo uso di questo sito.