La depilazione acrobatica delle donne in estate.

di Arianna Techel @araccogliereonde

A gambe divaricate su wc, appese a testa in giù sul lampadario perchè pare ci sia una migliore prospettiva, nella doccia con spaccata alla Nadia Comaneci, stese sul tavolo della cucina. Sembrano le pose del kamasutra ma in realtà sono le migliori acrobazie per la depilazione.

Tempo d'estate e tempo di acrobazie perchè in inverno a meno che non ci sia aria di trombata, ci crogioliamo con quel sottile strato peloso che ci tiene le gambe calde nelle gelide giornate invernali. Una calza 80 denari o pantalone e il gioco è fatto: fighe sempre.

Alcune donne però amano il pelo anche in estate perchè non per tutti bello vuol dire glabro. Decidono così di non radersi le ascelle e magari lasciano qualche pelo in vista anche sulle gambe, anche se non biondo. Le ammiro per il coraggio ma io non ci riuscirei mai.

Le pelose e amanti del liscio anche in controluce invece si scatenano con tutti gli strumenti conosciuti al genere umano.

1) Halawa. Sapete cos'è, l'avete mai usata? Mia mamma, non so perchè la chiamava calawa, era una panetto duro fatto da un mix di acqua, zucchero e miele. Si scioglieva in pentola da cucina, il timer chiaramente non c'era, quando iniziava a bollire la spegneva, la lasciava raffreddare un pò e poi con un cucchiaio di legno me la spalmava sulla gamba. Mio fratello veniva costretto a tenermi ferma la gamba per evitare che partisse un calcio in faccia alla mamma, anche perchè ogni volta che iniziava lo spalmamento, la temperatura raggiunta dall'intruglio era ancora troppo alta e partiva l'urlo di Tarzan, Jane e tutte le scimmie della giungla messe insieme.

Ecco questa era più o meno la mia espressione.

Sarà un' antica tecnica orientale, ma non mi capacito ancora oggi del fatto che una volta usata la striscia, mia mamma la rimetteva nel calderone pronta per essere fusa nuovamente con i peli estirpati che galleggiavano nel liquido giallo. Oh my gloss, come direbbe mia figlia.

2) Crema depilatoria. Smesso di soffrire con urla e vesciche da ustione di 4° ho goduto per un pò di questo magico rimedio, salvo poi scoprire che in campeggio è inutilizzabile. Come diavolo si fa a depilarsi nelle docce pubbliche? Stai spalmata di rosa per 15 minuti, con le proteste delle donne fuori dalla porta, oppure ti imburri tutta e con la maestria di una geisha ti avvolgi nell'asciugamano e attendi che i peli scivolino via come foglie sul fiume? No, non ci siamo.

3) Il rasoio. Strumento di appannaggio maschile, ma ormai sdoganato anche per noi femminucce dagli aghi di pino. Sì perchè è quello che ti ricresce sulle gambe dopo il suo passaggio. Duri, neri e anche un pò incazzati, ricrescono su quelle, che per poco sono state gambe lisce alla Afrodite di Cnidia. Quindi caro rasoio sorry but:

Una sola volta mi sono piegata al suo utilizzo per un viaggio in  l'Africa. Ero in una posizione perfetta, gamba puntata contro la manopola della doccia quando mi scappa l'occhio su un ragno peloso grande come la mia mano. Presa dal panico, esco urlante lasciando cadere l'arma del delitto pilifero. Forse il povero ragno avendo lo stesso problema del pelo lungo, era solo incuriosito dalla tecnica depilatoria. Il rasoio è rimasto lì, spero ne abbia fatto buon uso.

4) La ceretta dall'estetista. Tenerla fatta è meglio perchè se si lascia passare troppo temo ahi ahi che dolor! Tutto fila liscio finchè si tratta della gamba ma man mano che si sale verso l'inguine la cosa si complica alquanto:

"Signora apra le gambe."

"Come apra le gambe, non devo mica fare una visita ginecologica."

"Si fidi, apra le gambe, una piegata e l'altra la appoggi pure sulla mia schiena. Bene, ora tenga qui con la mano, sì sì sulla patata. Ferma così grazie." 

"Aaaaaahhhhhh!!!"

"La abbassiamo?"

"Come la abbassiamo?"

"Sa è estate, il costume un pò basso..."

"Ah capisco. Grazie ma io porto il costume ascellare"

"E vuole anche una sfoltita? Le diamo una forma a cuoricino, panda oppure stella?" "Sa che in base alla forma, posso farle il test della personalità?"

 

Illustrazione di Christian Marra 

"Usti che fortuna, pensavo di sapere già tutto su di me e invece c'è sempre da imparare."

"E il codino, lo vuole fare il codino?"

"Il, che cosa?"

"Il codino, quella striscetta di pelo che sta lì in mezzo alle ..."

"Alle...???"

"Alle chiappe. Tranquilla non sentirà nulla."

"Ossigur!"

Morale, esci dall'estetista con la patata a forma di pipistrello che nel linguaggio patatoso significa che sei una topa da urlo e farai volare il tuo lui e senza la coda, della scimmia.

Se vi capita poi di andarci nei giorni del ciclo, incroci le dita perchè il filo del tapax non si incolli alla striscia della cera e ho detto tutto.

6) Laser o luce pulsata. Non per me, troppo povera per troppi peli oltre a non rendermi glabra per l'eternità. Grazie andiamo avanti con il prossimo rimedio.

7) Silk épil. Piccolo, lo si infila in qualsiasi pertugio... della valigia garantisce una lisciosità gambale per almeno 5 giorni, se si seguono i cicli lunari, altrimenti ogni due giorni ci si deve dare dentro. Ma anche qui le acrobazie non mancano: seduta sul pavimento con apertura alare della gamba di 150°, chi arriva a 180 vince un un sacchetto di arachidi denocciolate. L'alternativa è sedute sul wc e sgambata fino al bidè oppure an in piedi e gamba tesa sul lavandino sperando di non farlo crollare sotto il peso. 

Vi prego, non ditemi che sono l'unica a sperimentare acrobazie depilatorie, voi come siete messe? Qual è il vostro metodo preferito?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags: donne

Stampa Email

Commenti   

+1 #1 Michela 2017-08-02 20:52
Ari... fantastica!!!!! Ceretta spesso.... soffrendo per quelli che si rompono e non si tolgono.... spendendo una fortuna troppo spesso.... :cry:
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

T-shirt Mamma occhi a cuore

  • T-shirt Fall in chocolat

    Illustrazione di Sara Bassanelli Continua a leggere la storia e se vuoi ordinare la maglietta scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Read More
  • T-shirt: Sei una brava mamma

    Frase di Lucia 3 anni Grafica di Mara Continua a leggere la storia e se vuoi ordinare la maglietta scrivi
    Read More
  • T-shirt Aggiustando cuori e...#potachemuro!

    Questa maglietta ha ben due storie che vi voglio raccontare. Una bislacca per ridere un pò e l'altra racconta il
    Read More
  • All
  • Amici A Quattro Zampe,
  • Favole,
  • Illustrazioni,

SEGUIMI SU INSTAGRAM  


Qui, impieghiamo i cookies per semplificare il tuo uso di questo sito.