C'era una donna- Morning Sun - Hopper

di Arianna Techel

E’ arrivata ieri sera in albergo quando ormai il buio stava avvolgendo tutti i colori, io non c’ero. Mi presento alle 5.55 del mattino seguente, pronto per il nostro incontro.

Tutto è ancora buio nella stanza ed io inizio piano piano ad allungarmi verso di lei, scivolo lentamente lungo le pareti, scavalco gli angoli dei muri e mi appoggio sul ciglio del letto.

Lei è nuova, non la conosco, è ferma immobile sul letto ne percepisco il peso, sembra non si sia ancora accorta del mio arrivo. Annuso come un cane segugio il suo profumo, è buono sa di vaniglia, mi piace.

Lo so cosa si aspetta da me e così inizio delicatamente, con il tocco più leggero di cui sono capace a sfiorarla, lei però non fa nessun piccolo istintivo movimento, nulla.

Con le mie mani inizio ad accarezzare il suo corpo dalla punta dei piedi. Percorro la linea arcuata delle dita salgo sul dorso fino ad arrivare alla caviglia e lì mi fermo per un istante. Lei è sempre immobile. Seguo la linea delle sue gambe, incontro le sue mani, sono incrociate a x quasi voglia interrompere la mia esplorazione. Le accarezzo delicatamente e continuo, salgo sulle sue braccia, poi le spalle fino al collo. Le mani si allargano sul suo viso seguo con il dito il profilo appuntito dei suoi zigomi, poi il naso e salgo su seguendo la linea delle sopracciglia, le accarezzo la fronte. I miei occhi illuminano il viso senza però mai incrociarsi con i suoi, quelli li lascio per ultimi. Mi avvicino e con il naso le sfioro i capelli mentre le mie mani scivolano, ridiscendono giù sul collo, le accarezzo i seni, i fianchi fino ad arrivare alle cosce.

Inizio a scaldarmi, la accarezzo, la sua pelle è liscia le mie mani scorrono veloci su di lei, affondo le dita nelle sue cosce, sono rotonde belle, le accarezzo a lungo con movimenti circolari sempre più ampi.

Il mio respiro si fa più pesante.

Percepisco in lei un piccolo cambiamento, il suo corpo inizia ad ammorbidirsi, si sta rilassando. La sua testa inizia ad afflosciarsi a lasciarsi scivolare leggermente indietro, allungo una mano per sorreggerla e lì finalmente i nostri occhi si incontrano. Sembra abbia lo sguardo perso nel vuoto, poi ad un tratto, una lacrima scivola lenta lungo il suo volto, come la

gocce di una candela accesa che lentamente consuma la sua cera.

Inizio a baciarla sul collo, la sua pelle si plasma ad ogni mio passaggio. Modello il movimento delle sue gambe come le mani di un artista modellano la creta, la rigida x delle braccia lentamente si scioglie, le mani scivolano giù lungo i fianchi e finalmente ho libero accesso alla sua intimità.

Mi insinuo così in ogni suo angolo, le mie dita scavano tunnel nel suo corpo, lei si contorce, mi avvinghia, rotoliamo uno nel corpo dell’altro, più mi scaldo, più la tocco, più la possiedo e più il suo profumo fuoriesce dai pori del suo corpo che si scioglie, si inumidisce, si bagna.

Come due amanti stiamo così, fermi per lunghi interminabili attimi, io dentro di lei, io sopra di lei, io attorno a lei, la abbraccio, la avvolgo, ma lei è cambiata, il suo corpo è cambiato, è come liquefatto, non ha più consistenza.

La passione l’ha consumata.

Il suo vestito rosa giace informe, prima c’era una donna, ora c’è solo una massa biancastra che giace sul letto.

Devo andare, il mio tempo sta per scadere, alleggerisco il mio tocco, il mio sguardo su di lei e lentamente, inizio a ritirarmi.

Esco, scivolo sulle pareti è l’ora del buio, la notte sta tornando e io le lascio il posto.

#raccontiinliberta #unaquestionediluce 

 

 

 

 

 

 

 

Tags: racconti,, ScuolaHolden

Stampa Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

T-shirt Mamma occhi a cuore

  • T-shirt Fall in chocolat

    Illustrazione di Sara Bassanelli Continua a leggere la storia e se vuoi ordinare la maglietta scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Read More
  • T-shirt: Sei una brava mamma

    Frase di Lucia 3 anni Grafica di Mara Continua a leggere la storia e se vuoi ordinare la maglietta scrivi
    Read More
  • T-shirt Aggiustando cuori e...#potachemuro!

    Questa maglietta ha ben due storie che vi voglio raccontare. Una bislacca per ridere un pò e l'altra racconta il
    Read More
  • All
  • Amici A Quattro Zampe,
  • Favole,
  • Illustrazioni,

SEGUIMI SU INSTAGRAM  


Qui, impieghiamo i cookies per semplificare il tuo uso di questo sito.