• Homepage
  • Life
  • Musica
  • Ricordare la bellezza. Peppino Impastato e la musica

Ricordare la bellezza. Peppino Impastato e la musica

Il 9 maggio del 1978 muore  vittima di un attentato Peppino Impastato giornalista, attivista e poeta italiano, noto per le sue denunce contro le attività di cosa nostra a seguito delle quali fu assassinato. 

 

Questo post ha come unico scopo quello di far conoscere attraverso la musica pezzi di storia.

La canzone "I cento passi" dei Modena City Ramblers l'abbiamo ascoltata tante volte e tante volte le nostre figlie ci hanno chiesto di spiegargli il significato, la storia di Peppino Impastato e delle mafia.

Attraverso la musica si possono conoscere e aprire mondi, storie dolorose, attraverso la musica si può raccontare e cantare il dolore, attraverso la musica si può ricordare la bellezza di "prati verdi" che ora non esistono più, come canta anche Celentano nel "Ragazzo della via Gluck".

Ho scelto per voi questa versione con Eros ramazzotti che amo da sempre

  

Parlare di storia e di bellezza, di come erano le cose prima, riconoscere la bellezza nelle piccole cose o nei grandi gesti d'amore...

La bellezza, un tema delicato e quanto mai ampio da trattare con i nostri figli.

"La bellezza...è importante la bellezza...da quella scende giù tutto il resto!" dice Peppino guardando un bel paesaggio verde.

"Uno sale qua sopra e potrebbe anche pensare che la natura vince sempre, che è ancora più forte dell'uomo...e invece non è così. In fondo tutte le cose, anche le peggiori, una volta fatte poi si trovano una logica, una giustificazione per il solo fatto di esistere. 
Dopo un pò tutto fa parte del paesaggio...c'è, esiste...nessuno si ricorda più di com'era prima. Non ci vuole niente a distruggere la bellezza.
E allora...allora invece della lotta politica, la coscienza di classe, tutte le manifestazioni e 'sctè fessarie, bisognerebbe ricordare alla gente che cos'è la bellezza, aiutarla a riconoscerla, a difenderla.

                                          "Morii per la Bellezza, e non appena mi ebbero accomodata nella tomba un uomo morto per la Verità venne deposto nella stanza attigua. Mi chiese piano perché fossi morta. “Per la Bellezza”, gli risposi pronta. “Io per la Verità”, soggiunse lui. “Sono una cosa sola, siam fratelli.” Come parenti incontratisi una notte, conversammo da una stanza all’altra, finché il muschio ci raggiunse le labbra, ricoprendo per sempre i nostri nomi."

                                                                                                                                                                (Emily Dickinson)

Qui un pezzo tratto dal film "Cento passi"

E ora buon ascolto e cantate sempre la bellezza

Questo post vuole essere anche un invito a tutti voi, se avete canzoni che volete condividere, di cui avete parlato con i vostri figli, segnalatemele, contattatemi, mandatemi un piccione viaggiatore o fate segnali di fumo.

Tutto questo per diffondere l'importanza della musica, l'importanza di cantare con i nostri figli e di fargli vivere momenti di bellezza!

Ti può interessare anche:

SIAMO ESSERI MUSICALI. IL GREMBO MATERNO COME ORCHESTRA.

CATS IL MUSICAL E I BAMBINI.

 

Tags: storie,, racconti,, musica,

Stampa Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

T-shirt Mamma occhi a cuore

  • T-shirt Fall in chocolat

    Illustrazione di Sara Bassanelli Continua a leggere la storia e se vuoi ordinare la maglietta scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Read More
  • T-shirt: Sei una brava mamma

    Frase di Lucia 3 anni Grafica di Mara Continua a leggere la storia e se vuoi ordinare la maglietta scrivi
    Read More
  • T-shirt Aggiustando cuori e...#potachemuro!

    Questa maglietta ha ben due storie che vi voglio raccontare. Una bislacca per ridere un pò e l'altra racconta il
    Read More
  • All
  • Amici A Quattro Zampe,
  • Favole,
  • Illustrazioni,

SEGUIMI SU INSTAGRAM  


Qui, impieghiamo i cookies per semplificare il tuo uso di questo sito.